bollino ceralaccato

Angeli, Spiriti Guida...? Ma andiamo oltre, con la Spiritualità Scientifica - 2

Hai notato quanti "maestri spirituali" pongono al centro del proprio insegnamento queste forme di spiritismo, a discapito della vera Spiritualità e delle Scienze...? Andiamo a capire perché e, soprattutto, quale più complessa, sana e scientifica visione dello Spirito è opportuno avere per vivere sia una Felicità Sostenibile sia la propria Vita (non una altrui!), andando oltre antichi e saggi schemi culturali non più così funzionali e salutari in contesti sempre più complessi e dinamici. Soprattutto, per non rinunciare a un benefico e felicitante Cammino nella Realtà contemporanea, "sedendosi" su Ideali superati, fittizi, "sedativi"...

Spiritualità Scientifica

Una Cura psicologia e/o spirituale continuativa - anche per  anni...- NON è una Cura , ma una "pillola cognitiva" sedativa - mai risolutiva, anzi!  -  mia parafrasi da Maruti Kampli  (alias Nisargadatta Maharaj - I am that)

 

PREMESSA  [comune a tutti i Contenuti della Serie - saltala pure, se ne hai già letti ]  

Questo Contenuto fa parte di una serie che intende riaffermare una Cultura scientifica nella quotidianità di cittadini lavoratori per praticare una  Spiritualità attiva e salutare che, per vari motivi, sembra essere appannaggio esclusivo di religioni, di guru indiani, di scienziati convertiti a varie forme di spiritismo...  Sei pronta/o a un Cammino in una moderna Spiritualità Scientifica attraverso Pratiche Esistenziali basate sulla struttura complessa e frattale della nostra Vita  quotidiana? Sei pronta/o, con l'aiuto delle Scienze, ad andare oltre antichi e saggi schemi culturali empirici e pre-scientifici, non più così funzionali e salutari in contesti sempre più complessi e dinamici? Soprattutto, per non rinunciare a un benefico e felicitante Cammino nella Realtà contemporanea, "sedendosi" su Ideali superati, fittizi, "sedativi"...

FALSE SOLUZIONI ESISTENZIALI = REALI PROBLEMI  [comune a tutti i Contenuti della Serie - saltala pure, se ne hai già letti]  

Alcuni concetti molto importanti in ambito spirituale, esistenziale e filosofico sono diventati diffusi "mantra" di tanti, anche seri e rispettati,  "guru" e "maestri spirituali" che, plausibilmente ignari, o persino ignavi ,di studi scientifici più recenti (in primis,  Scienze Cognitive e Sistemi Complessi...), non sanno vedere tali concetti nella loro profondità fisiologica, biologica, fisica. Continuano, pertanto, a diffondere in buona fede sedative "pillole cognitive" per sostituire tradizionali pillole farmacologiche (analgesiche, antidepressive, sedative)  per vari problemi di ansia, paura, solitudine e incertezza che, così, non si superano mai  realmente. Non si va oltre,  alla radice delle loro cause più profonde, oltre quelle psicologico-cognitive, oltre quelle fisiologico-biologico-fisiche,  e fino a quelle spirituali - scientificamente spirituali.

Questi stessi concetti diventano, appunto, "pillole cognitive" per curare aspetti esistenziali ma, senza supporto scientifico, la Soluzione che rappresentano risulta essere spesso... Il Problema!   

Medita..   Segui questa disciplina...   Smetti di pensare...   Rilassati...    Servi e aiuta gli Altri...   Vivi il Presente...  e tante altre belle, sagge e persuasive (false) soluzioni che, per Persone attive e immerse nella Vita Quotidiana, rappresentano veri problemi che creano ulteriore ansia, paura, incertezza, inadeguatezza, disistima...   

Ma come...?! Se riuscissi in uno solo si questi inviti, forse curerei i miei problemi esistenziali ma il problema è proprio... "la soluzione" proposta! Non riesco a meditare con la regolarità, il tempo o la disciplina richiesta, tanto meno riesco a bloccare il pensiero con tutti i pensieri che ho! Come vorrei servire e aiutare Altri ma... sono io che ora ho bisogno di essere aiutata/o!   Ma come faccio a vivere il Presente che è.... brutto, pessimo, infelicitante e mi "ammazza" anche un possibile Futuro!  Cribbio!

Il peggio arriva poi da taluni " guru" - reali o sedicenti  - molto efficaci nel sedare (temporaneamente) stati di disistima, inadeguatezza, infelicità  inoculando nelle nostre teste "pillole concettuali" quali : "Non devo essere down  perché ... sono divino , sono perfetto, non c'è nulla di sbagliato nel più profondo di me".    Ma come....?! Di nuovo, al  problema e alla conseguente richiesta di aiuto, viene fornita una (falsa) soluzione che è un problema ancora più difficile:  COME e  DA DOVE estrarre quel divino o quella perfezione nella profondità - troppo profonda...? - della mia mente, della mia psiche?   Ah già... con le meditazioni, le discipline, il servire e aiutare Altri, l'ignorare il tempo e i propri pensieri... - e  così il cerchio si chiude in un "cappio"!

PERCHE' ?  [comune a tutti i Contenuti della Serie - saltala pure, se ne hai già letti ]  

Perché così tanti "guru", "maestri spirituali", ma anche counselors, coach, psicologi diffondono questi concetti e visioni, e perché così tante Persone sofferenti li ap-prezzano, in un business crescente al pari del mercato degli psico-farmaci, è chiaro: la deresponsabilizzazione dalle proprie sofferenze.  Queste non trovano, dopo anni di pratiche, rimedi soddisfacenti in altri approcci e finiscono per trovare invece "rifugio" in questi concetti e visioni che, semplicisticamente, considerano inesistenti:

  • i tuoi errori  e difetti, condannati a perpetuarsi  poiché fittizialmente annullati anziché affrontati per correggerli;
  • il tempo futuro,  annullato in un eterno presente che  disincentiva - soprattutto nei più giovani - la progettualità e l'impegno;
  • la tua individualità sana e auto-stimata,  annullata in un universale... Self, o Anima, o Spirito.

Il tutto a favore di una pseudo-spiritualità che, in pratica, è un succedaneo più costoso dei tanti psico-farmaci che stanno inondando il mondo.

Inoltre, tanti "maestri spirituali", ma anche psicologi, counselors ecc  sanno (molto bene!) dire alle Persone sofferenti proprio ciò che questi ultimi vogliono sentirsi dire, senza essere consapevoli dei nocivi effetti collaterali a seguito di un semplice e temporaneo sollievo analgesico, anestetizzante, sedativo...    Spesso, attirando Persone sofferenti con il tema della "spiritualità" per poi propinare facili "soluzioni" in termini di "spiritismo" (angeli custodi, spiriti guida, poteri speciali...).

IMPORTANTE:  "Falsifica" (nel senso scientifico-popperiano...) tutto, verificando tu stesso ciò che leggi o senti!   Verifica tu stesso quanto scrivo qui, in Google/YouTube con le Parole Chiave più pertinenti quali: incertezza, paura, depressione, disorientamento, ansia e altre simili.  Riscontrerai un crescente numero di video-contenuti di "maestri spirituali" che risultano numerosi e diversificati in Italia, ma accomunati tra loro e anche con i loro "colleghi" internazionali da un tratto che definirei più di "spiritismo" che di spiritualità.   Tra questi, in Italia, è molto emblematico il caso di Pier Giorgio Caselli  (un Fisico !), il quale, in un video del febbraio 2018  (LINK ), porta testimonianze di casi di...  levitazione  (minuto 17:00)  e di precognizione sia di carte sia di numeri del lotto (minuto 23:30) ...!! 

Per andare oltre tutto ciò, con l'aiuto delle scoperte scientifiche più recenti, ti invito a condividere  i seguenti passi, che sono

specifici  per ogni Contenuto della serie :

ANGELI  E  SPIRITI GUIDA

NEURONI SPECCHIO E  MEMI ("VIRUS MENTALI")

UBERMENS

IN PRATICA, CHE FARE?

 

Allora... partiamo!

ANGELI E SPIRITI GUIDA

Ci sono più ragioni nel nostro corpo che nella nostra migliore sapienzaFriedrich Nietzsche (da Così parlò Zaratustra)

Hai notato quanti "maestri spirituali" pongono al centro del proprio insegnamento queste forme di spiritismo, a discapito della vera Spiritualità e delle Scienze...? Andiamo a capire perché e, soprattutto, quale più complessa, sana e scientifica visione dello Spirito è opportuno avere per vivere sia una Felicità Sostenibile sia la propria Vita (non una altrui!), andando oltre antichi e saggi schemi culturali non più così funzionali e salutari in contesti sempre più complessi e dinamici. Soprattutto, per non rinunciare a un benefico e felicitante Cammino nella Realtà contemporanea, "sedendosi" su Ideali superati, fittizi, "sedativi"... 

Il concetto di Spirito ha affascinato da sempre Pensatori, Mistici, Filosofi e Teologi che si sono sforzati molto creativamente di dare una "veste" dignitosa a una reale e persistente percezione popolare di Entità e Attività apparentemente non umane poiché non identificate in un Corpo umano.

Moderni "Mistici Scientifici" - quali gli Scienziati Cognitivi -  hanno rivalutato il Corpo, diversamente dal passato e da René Descartes in particolare,  come un sistema complessamente integrato al Cervello e all'Ambiente.  Da questa "trinità" emerge la Mente come connessione di Corpo. Cervello e Ambiente: M = AC^2 !   L'Ambiente, inoltre, è costituito da innumerevoli e diversi altri Corpi connessi al proprio Cervello e  all'Ambiente, ossia da altre Menti... tutte tra loro connesse!  Come siano tra loro connesse e cosa emerga da tale connessione tra Menti, lo vedremo tra poco.   Posso però  già anticipare che i popoli di ogni tempo e luogo, percependo agenti immateriali intorno a sé...  percepivano bene! Gli schemi culturali di ogni tempo e luogo  fornivano poi le "vesti" più diverse a tali agenti immateriali tramutandoli in Esseri immateriali: fantasmi, spettri, anime dei morti, spiriti, angeli...

Altri Mistici Scientifici, i Fisici, hanno smantellato la differenza reale tra materiale e immateriale, tra energia e materia e, persino, tra materia&energia e il vuoto...     

Non rimane, quindi, che capire questa immaterialità - cos'è e come si "materializzi" oggettivamente?

Ai bambini succede, con una certa facilità, di vedere mostri e spaventevoli "facce" notturne, anche in forza della loro struttura neurale costituita da una vera e  propria matassa di migliaia di miliardi di sinapsi che connettono, con grande caso & caos, neuroni, funzioni e organi sensoriali anche incoerenti tra loro, per poi semplificarsi e  diventare coerenti e specializzati negli anni successivi.  Organi di udito risultano, in modo bizzarro, inizialmente connessi anche a neuroni della vista  e di altre funzioni  - e viceversa - con il risultato che  il bambino può fisicamente "udire dei colori", oppure "vedere dei profumi", o ancora "sentire il sapore...  del giallo"!

 Agli adulti succede, soprattutto in relazioni emozionalmente molto intense, di "pensare il pensiero" altrui, esprimendo esattamente ciò che l'Altro stava pensando o stava per dire, tanto da connotarsi come una qualche forma di telepatia.

Un altro fenomeno peculiare delle percezioni umane è quello delle coincidenze  incredibili,  ossia che non riusciamo a credere frutto del semplice, banale e inflazionato Caso - un "nuovo Dio" venerato nella nostra Cultura moderna!

Dalla combinazione di questi fenomeni, sempre meglio chiariti dalle Scienze, emergono anche in adulti fenomeni di chiare e nette visioni di "Esseri non incarnati" e/o ascolto di  "Voci", come testimoniato in questo video di Igor Sibaldi (qui definito "il genio della spiritualità") al minuto 3:40: LINK al Video

Ebbene, prima di arrivare a quelle percezioni che tanti connotano con concetti quali "angeli", "spiriti guida", "angeli custodi", "fantasmi" o Angelo custodealtro di immateriale o ultra-terreno, chiariamo i fenomeni appena citati con importantissimi meccanismi scientifici, quali i:

  • neuroni specchio
  • memi (o, "virus mentali")

 

 NEURONI SPECCHIO E  MEMI ("VIRUS MENTALI")

Dobbiamo il concetto di "meme", equivalente al gene ma operante a livello mentale e non genetico, a Richard Dawkins nel suo capolavoro "Il gene egoista" (1976).  Il meme  può essere compreso meglio considerandolo una forma di "virus" mentale anziché bio-chimico.  Un tipico virus biologico trasporta informazioni bio-chimiche (aminoacidi, proteine...) e, inoculandosi in un organo, ne modifica qualche funzionalità.  Analogamente, un "virus mentale" trasporta informazioni cognitive (idee, credenze, concetti...) e, inoculandosi in uno o più cervelli, ne modifica qualche funzionalità.  Questi memi sono assolutamente fisici, in quanto costituiti da una sorta di "nube" di segnali sensoriali (visivi, acustici, olfattivi...) che un Essere emette come conseguenza di suoi specifici pensieri, stati d'animo, sentimenti, emozioni...

Dobbiamo  il concetto di "neurone specchio", del 1995, a Giacomo Rizzolatti e al suo Team.    Il neurone specchio può essere compreso meglio considerandolo come un tuo personale  "filmato a ritroso" del processo che lega pensieri ed emozioni a specifici comportamenti di un Altro, ossia:

  1. l'Altro, a seguito di uno specifico pensiero, sentimento o emozione subirà qualche cambiamento somatico-fisico (per es.: dimensione della pupilla, posizione di una mano, coloritura della pelle...), talvolta assolutamente impercettibile da te a livello cosciente, ma percepito invece a livello sub-conscio da specifici neuroni;
  2. i tuoi neuroni specchio, nel cogliere anche i più sottili cambiamenti, eseguono una bizzarra funzione, ossia vanno a stimolare in te quegli stessi neuroni motori che, nell'Altro, hanno causato i cambiamenti fisico-somatici percepiti;
  3. infine, i tuoi neuroni motori così stimolati, a loro volta con un ulteriore processo a ritroso, vanno ad attivare in te quegli stessi neuroni cognitivi che, nell'Altro, hanno prodotto lo specifico pensiero, sentimento o emozione all'origine del processo citato;
  4. il risultato che i tuoi neuroni specchio hanno ricreato in te, "rispecchiandolo", lo specifico pensiero, sentimento o emozione originato nell'Altro!

Ciò è alla base di forme blande di telepatia e, soprattutto, dell'Empatia!

Ma ora viene "il bello"....

UBERMENS

Se, quindi, sulla base dei citati meccanismi cognitivi scoperti negli ultimi decenni, siamo in grado, in una qualche misura, di pensare e sentire ciò che l'Altro pensa e sente, nonché di creare  visioni e immagini a partire da stati mentali propri ma anche altrui, mediante connessioni memetiche e neurali, cosa succede allora quando espandiamo questa Connessione tra due Persone a una più complessa Rete di Connessioni tra tante Persone, e con tutto l'Ambiente?     Cos'è questa Struttura che  Connette il tuo Corpo con il tuo Cervello e con l'Ambiente intorno a te, includendo Esseri Umani ma anche Animali, Vegetali e persino Esseri Inanimati quali montagne, opere d'arte, palazzi, tramonti, sorgenti...?

Ho già condiviso sopra la definizione di Mente come Connessione tra (tuo) Corpo, Cervello e Ambiente (M = AC^2) ma, nel caso di tanti Esseri (In)Animati connessi, è forse possibile concepire una "Oltre Mente", una Struttura Cognitiva Collettiva / Connettiva molto complessa costituita da tante Strutture Cognitive individuali?  Certamente sì, anche perché è stata da sempre percepita, concepita, nominata e, purtroppo, venerata a seguito sia di ipostatizzazione (umanizzazione di concetti o di fenomeni anche naturali) sia di antropomorfizzazione sia, infine, di  divinizzazione.    Forse, con una visione che solo alcuni eccezionali Mistici hanno colto - quali Baruch Spinoza, Aurobindo, Siddharta Gautama, Albert Einstein... - non esistono Entità sovra-naturali bensì Entità coincidenti con la Natura, indistinguibili tra loro ma percepiti e nominati in modo diverso in base a diversi schemi mentali, culturali, storici.  Deus sive Natura (Dio o Natura - Baruch Spinoza) indica proprio una intercambiabilità dei termini "Dio" e "Natura", essendo identici ed entrambi dominati da identiche Leggi Fisiche!  Da qui, capisci perché Spinoza sia stato scomunicato sia dagli Ebrei sia dai Cattolici sia dai Protestanti del XVII secolo! Qualora condividessi tale visione mistico-fisica della Realtà, che implica l'emersione di Entità e di relativi Fenomeni che sembrano sovra-naturali ma che "semplicemente"  trascendono le complesse Relazioni e Connessioni tra numerosissimi Individui, ecco allora la fervida immaginazione umana, anche di adulti, visualizzare la percezioni di tali Entità in angeli, spiriti, anime dei morti, fantasmi... 

Noi tutti, Esseri Animati (Umani, Animali, Vegetali) e Inanimati ci sviluppiamo e ci complessifichiamo  (il vero Senso di ogni Essere  nell'Universo !)  all'interno di una estremamente complessa Struttura che Connette, di una Connessione della Realtà  di infiniti "fili" invisibili, oscuri, intangibili.... ma solo apparentemente tali, fintantoché le Scienze non ne svelino le proprietà fisiche, cognitive, bio-chimiche, come avvenuto da pochi decenni con i neuroni specchio e i memi.

.. Una Connessione della Realtà talmente complessa, circolarmente interconnessa e fitta da poter essere concepita come (mutuando un concetto della Fisica ) un Campo: una sorta di.... Campo Spirituale.

Campo, Connessione della Realtà, Struttura che connette, Oltre Mente,  Dio....  i nomi e le visioni sono solo frutto di diversi schemi culturali e storici, ma di fatto aveva ragione Baruch Spinoza: uno l'altro, è indifferente.  L'importante è non trasformarli in Esseri dotati di Volontà, bensì di immedesimarci in essi in qualità di agenti sia condizionanti sia condizionati, come avviene per i Neuroni in un Cervello.  Ma Noi Esseri (In)Animati non siamo solo neuroni, semmai siamo degli "Oltre-Neuroni" che costituiscono, con milioni e persino miliardi di  connessioni, un "Oltre-Cervello"!  Userò quindi da ora in poi un neologismo, per includere e integrare i precedenti termini: UberMens.

In, con, da e per tale UberMens è fisicamente e biochimicamente inevitabile instaurare flussi di informazioni che possono rappresentare:

  • "stimoli" verso situazioni più congeniali ed equilibrate per la nostra vera natura;
  • "accenni" di eventi allo stato nascente, in divenire, e prossimi quindi ad apparire con piena evidenza; 
  • "sussurri" di pensieri, parole, azioni altrui....

senza aver bisogno di ricorrere a "volontà" sovra-naturali  che, comprensibilmente,  erano gli unici modelli che culture scientificamente immature avevano individuato per spiegare tanti misteri - dalle coincidenze molto improbabili, alle telepatie.

E non è finita qui....   Cosa succede quando interviene una nuova e tecnologica struttura composta da computer, smartphones, servers, dispositivi (Internet of Things)  connessi tra loro e con noi Esseri Umani...?  Si stima in oltre 50 miliardi il numero di "Esseri" (Umani e Tecnologici) connessi tra loro, numero molto simile agli 87 miliardi di neuroni del cervello umano....  Se questo non è già trasceso in un nuovo "Oltre-Sistema Cognitivo"... poco ci manca!

Ma, ignari di ciò, o fraintendendo tali evoluzioni scientifiche con impropri riferimenti alla (estremamente di moda!)  fisica quantistica, sempre più "Maestri Spirituali" rinforzano e diffondono  un antico,  poetico e molto persuasivo concetto di Esseri sovra-naturali,  a discapito soprattutto dell'Essere Umano stesso, poiché non studiato, non approfondito, non compreso scientificamente nelle sue funzionalità e potenzialità all'interno di una complessissima struttura che connette tutto.

Noti "guru", "illuminati", "realizzati" del passato e del presente ci persuadono, con bellissime e variegate metafore e analogie, che le preoccupazioni possono essere affrontate e, forse superate, affidandosi a tali immaginati Esseri sovra-naturali.  Se queste non sono illusorie "pillole cognitive" soltanto sedative... poco di manca!

L'Essere Umano, che si rivolge fuori di sé anziché comprendere il Sé, abdica a parte della propria umanità

IN PRATICA, CHE FARE?

Ma allora, in pratica... che fare?  Semplice -  procedendo a ritroso, affrontare dapprima una FASE DESTRUENS  con:
a)  "Ma andiamo oltre...!"   le impostazioni antiche e sagge, ma soltanto empiriche e pre-scientifiche, di tanti "pusher spirituali" e delle loro tranquillizzanti "pillole cognitive"  che mi inducono a credere di "essere OK, divina/o, perfetta/o".  E' molto più terapeutico, invece, capire, accettare e lavorare sulla mia umile e fallibile natura umana - tanto umana;
b) "Ma andiamo oltre...!" il piacere che traggo da bravissimi "giocolieri" di parole e di concetti, capendo e vivendo invece la complessità dell'Essere Umano e delle sue funzioni cognitive e spirituali da poco studiate, in  dinamica e viva connessione con ogni altro Essere (In)Animato della Realtà!
c) "Ma andiamo oltre...!"  le semplicistiche semplificazioni dei miei problemi mediante pseudo-soluzioni senza fornire un COME perseguirli  e attuarli in pratica, sostenibilmente, nella mia realtà quotidiana lavorativa, famigliare, sentimentale, culturale, e non in un ameno Ashram!

d) "Ma andiamo oltre...!"  la  diffusa e sedativa deresponsabilizzazione  sia dai miei errori sia dai miei impegni di realizzazione di (buoni) propositi,  affidandomi invece a Esseri sovra-naturali sempre pronti a proteggermi, ad  aiutarmi , a favorirmi...   Certamente, è sano disinnescare un eccesso di senso di responsabilità a fronte di sofferenze passate o di ansie future, ma ciò non deve avvenire abdicando all'apprendimento di una moderna "Spiritualità Scientifica" per "sedersi" invece su sedativi spiritismi.

Purtroppo, tanti "maestri spirituali", ma anche psicologi, counselors ecc... sanno bene di far felici molte Persone sofferenti dicendo loro che "un Angelo, uno Spirito Guida"  si prenderà cura di te ma lo fanno creando un maggior danno con il messaggio (falso e nocivo) che, in fondo, sei ancora un bambino che ha bisogno di chi ti sorvegli, protegga e, soprattutto, guidi...      Addio Autostima,  addio Felicità Sostenibile!

Da qui, possiamo finalmente affrontare la FASE CONSTRUENS , costruttiva, terapeutica, con le seguenti azioni:

a) lo studio scientifico di pochi concetti derivati dalle moderne Scienze Cognitive e dai Sistemi Complessi e Frattali, quali: neuroni specchio, memi, libero arbitrio, attrattore di Lorenz, geometria frattale della Natura...;

b) la lettura di testi che sviluppano una Spiritualità Scientifica, senza aspetti "sovra-naturali", "spiritistiche", "metempsicotiche" e soprattutto senza giochi di parole o concettuali (*)

c) con tali primi Passi nella Spiritualità Scientifica , capire perché e, soprattutto come, la Felicità Sostenibile sia il Cammino verso un tuo Orizzonte di Sogno e di Senso che richiede e beneficia di  necessarie Libertà, Autonomia e Autostima che potresti vivere in te già Qui&Ora, se non atrofizzata, e persino tarpata, da "Custodi" immateriali...

d) far emergere i tuoi più efficaci e felicitanti Sogni Creatori / Costruttivi, insieme ai loro "passi operativi" - Progetti, Obiettivi, Visioni - al fine di imparare a sognare l'aldiqua, anziché l'aldilà;

e) iniziare a concepire, valutare e applicare nuovi modelli di Vita coerenti alla nostra epoca complessa e "frattale", che richiede schemi mentali, esistenziali e lavorativi "a geometria variabile" , scardinando tutti gli schemi rigidi, soprattutto se ereditati da epoche e tradizioni passate.  Prova una "Vita Frattale" e le relative "Pratiche Esistenziali" che descrivo nel libro (scaricabile gratuitamente) : 12 Passi di Teoria e Pratica nella Felicità Sostenibile.

f) infine, e soprattutto, vivere una Felicità Sostenibile con Autostima , convertendo in tempi brevi ansia, paura, solitudine e incertezza in Resilienza, in forza di una conoscenza scientifica, moderna e cognitiva,  sia delle cause sia delle soluzioni dei propri problemi lavorativi, sentimentali,  psicologici, esistenziali.

RISULTATO DEI RISULTATI: l'esito di questi nuovi, complessi e frattali modelli di Vita è, ben oltre i risultati di cui sopraVivere la propria Vita  (e non del genitore, del "guru", dell'idolo televisivo...), diventando... la propria Vera Identità!

Ad maiora!

Nicola Antonucci

 (*) ovviamente...ti consiglio la lettura del mio libro  (scaricabile gratuitamente) : 12 Passi di Teoria e Pratica nella Felicità Sostenibile.

Versione Inglese

ita en

Sei interessato?
Segui i nostri Progetti di
Felicità Sostenibile

Connettiti per partecipare, per ricevere e donare. Givers gain! : Chi dona, riceve!

Amici del Progetto

 

 

thebright

 


 

auroville

 


Dello stesso autore
Satsang - III Passo: Progetto Bene Comune - Mi ribello dunque... SIAMO !

APPLICAZIONE PRATICA E PERSONALE delle condivisioni teoriche e pratiche dei Satsang precedenti. Modalità di sviluppo e miglioramento della propria Rete di Connessioni Empatiche (= Spirituali) con...

Satsang - II Passo: Quale Sogno Costruttivo per una Vita Ap-pagante

APPLICAZIONE PRATICA E PERSONALE dell'approccio (Creator) Dream Wellness & Therapy, attraverso il metodo del "Triplice Sogno", per far emergere il tuo vero Sogno Costruttivo e conseguente Cammino p...

Satsang - I Passo: Dal Caos Esistenziale alla Felicità Sostenibile

Comprensione scientifica del contesto "Ambientale" più ampio (umano, antropologico, cognitivo, sociale, economico-finanziario...) ESSENZIALE PRIMA di concepire qualsiasi tuo Sogno Creatore / Costr...

Il Potere di Adesso, l'Eterno Presente...? Ma andiamo oltre, con la Spiritualità Scientifica - 1

Hai notato quanti "maestri spirituali" pongono al centro del proprio insegnamento questo strapotere del Presente, a discapito soprattutto del Futuro...? Andiamo a capire perché e, soprattutto, qua...

Chi è un(a) Chief Happiness Officer - Manager della Felicità ?

Chi può efficacemente aiutare aziende che soffrono per il turn-over di talenti e di personale qualificato con crescenti costi e inefficienze nella gestione del personale? Il Counseling (con il Cou...

Progetto "Comunità Bene Comune" - dal "disagio ambientale" alle Opportunità

Esiste una "Prima Italia" che soffre molto per un sempre più grave deficit di Civiltà di una "Seconda Italia" in termini di disprezzo di Valori quali: Cultura, Merito, Competenza, Etica, Fiducia,...

×